Il Mastro del Weird: Intervista ad Andrea Bonazzi

Andrea-Bonazzi.jpg

Mentre scrivo sul bianco nitore di questa pagina, fuori è calata da un pezzo l’oscurità. È un momento propizio per raccogliere i pensieri e imprigionarli prima che sfuggano via. Sebbene il nero rechi conforto a questi pensieri, che si lasciano cullare dalle maree notturne, è il bianco di questa pagina che incute timore. È l’inconoscibile, ciò che non ci è … Continue reading