In libreria: “Sentieri di Sangue” (The Crossings, 2003) di Jack Ketchum

Sentieri di sangueDa Independent Legions Publishing la prima edizione italiana e illustrata del breve romanzo horror/west Sentieri di Sangue (The Crossings, 2003) di Jack Ketchum, autentica leggenda dell’horror internazionale.

Arizona, 1848. L’anno in cui si è conclusa la guerra messicana. Nel piccolo Fanny Saloon di Gable’s Ferry il destino fa incontrare il giovane giornalista Marion T. Bell e il quasi leggendario John Charles Hart. Per allontanarlo dal vizio della bottiglia, Hart conduce con sé il ragazzo dall’amico Mother, e insieme si guadagnano da vivere catturando cavalli selvaggi. Fino al giorno in cui i tre, nei pressi delle rive del Colorado, si imbattono in Elena, una giovane donna messicana gravemente ferita che racconta loro di essere stata rapita, stuprata e schiavizzata assieme alla sorella Celine. I colpevoli? Le Hermanas de Lupo, le terribili sorelle Valenzura, e i loro scagnozzi, con la complicità dello spietato disertore Paddy Ryan.

Sono trascorsi secoli da quando gli Antichi Dei del Messico richiedevano sacrifici umani, ma quei tempi sono davvero finiti? Ancora qualcuno innalza preghiere e offre sangue a Tezcatlipoca, dio della luna e della notte?Illustrazioni interne di Giampaolo FrizziInauditi orrori continuano a essere perpetrati fra le mura dell’hacienda in cui le Valenzura portano avanti i loro sporchi traffici. E la sorella di Elena è ancora là, prigioniera…
Traduzione di Nicola Lombardi. Copertina e illustrazioni interne di Giampaolo Frizzi.

Ebook disponibile al prezzo di 3,99€. Edizione cartacea al prezzo di 13,97€

Stephen King ha definito quest’opera (pubblicata nel 2003 col titolo originale ‘The Crossings’), come la migliore opera della carriera di Jack Ketchum

Jack KetchumL’AUTORE

Jack Ketchum, pseudonimo di Dallas Mayr (Livingston, 10 novembre 1946), è uno scrittore horror statunitense. È cresciuto nella periferia di Livingston (New Jersey), e si è diplomato alla Livingston High School nel 1964. Ketchum è stato elogiato da icone letterarie come Stephen King, così come è stato condannato da un Village Voice molto critico nei suoi confronti, che ha respinto il suo lavoro tacciandolo di contenere pornografia violenta. Mayr è stato anche attore, insegnante, agente letterario e venditore di legname. Durante l’infanzia ammira Elvis Presley, ama i dinosauri e l’horror, passione che lo accompagna ad oggi e campo letterario in cui si è maggiormente cimentato. Il suo romanzo d’esordio nel 1981, Off Season, ha gettato le basi per una serie di romanzi e racconti dove il protagonista assoluto è l’uomo, una creatura sorprendentemente ambigua che si dimostra essere la bestia più temuta. Molto spesso i racconti di Ketchum si basano su fatti realmente accaduti: in particolare, il suo romanzo The Girl Next Door è ispirato dal delitto del 1965 di Sylvia Likens, nell’Indiana. Nel corso degli anni, Ketchum ha ricevuto numerosi premi Bram Stoker per opere come The Box, Closing Time,la raccolta di racconti Peaceable Kingdom e per il suo racconto Gone (che è stato pubblicato per la prima volta in October Dreams: A Celebration of Halloween, un’antologia dell’horror a cura di Richard Chizmar e Robert Morrish). Molte delle sue opere sono diventate dei film, tra cui The Lost ed il controverso The Girl Next Door. Tuttavia, il lancio nel mercato cinematografico più importante per Jack Ketchum in campo internazionale è stata l’uscita da parte della Magnolia Pictures del film Red nel 2008. Dopo le favorevoli recensioni del Sundance Film Festival il film ha riscosso approvazione fra la critica statunitense e continuato a riscuotere successo a livello internazionale con le successive traduzioni del romanzo in varie lingue. L’ultimo adattamento cinematografico basato su un famoso romanzo di Ketchum è The Woman, presentato al Sundance Film Festival nel gennaio 2011. Ketchum ha partecipato alla realizzazione del film con il regista Lucky McKee, dando un proprio contributo creativo ed artistico al film. The Woman, a causa dei contenuti e temi molto forti, ha suscitato alcune polemiche: i personaggi e i loro costumi estremi sono elementi caratterizzanti dei romanzi di Ketchum; fedelmente, il film non censura e ricalca fedelmente i tratti horror e controversi dei libri dello scrittore statunitense.

Cover